Mediterranean Study Days upon quality and food safety Roma 2008

Mediterranean Study Days upon quality and food safety Roma 2008

Di fronte ad un mercato globale degli alimenti e all’apertura dell’area di libero scambio nel Mediterraneo entro il 2010, prevista dalla Carta di Barcellona, si pongono oggi esigenze ed opportunità che costituiscono oggetto di una necessaria valutazione.
La sicurezza e la sanità dei prodotti alimentari, per la forte spinta innovativa delle tecniche di trasformazione e dei meccanismi di distribuzione, esigono controlli lungo tutta la filiera, secondo i canoni dell’approccio integrato.
In un mercato in cui lo scambio di parole tra offerente e consumatore è sempre più ridotto o assente, la comunicazione di informazioni sull’origine degli alimenti è affidata ai segni dei prodotti in etichetta come i marchi geografici, le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche. Segni che evocano un certo legame con un territorio, con la sua cultura e le sue tecniche tradizionali di produzione e lavorazione di prodotti alimentari tipici e peculiari della dieta mediterranea. Tale legame rappresenta un “valore aggiunto”, dovuto a fattori naturali e a fattori umani, ed è indice dell’identità dei luoghi nella relazione con le comunità locali. Il compito di trasferire i contenuti e l’immagine sulla qualità, sicurezza ed identità sul mercato è affidata a strumenti disciplinati sì dal diritto, interno , comunitario e internazionale, ma che trovano la propria “giustificazione” ed applicazione in un contesto che valuti, oltreché il profilo giuridico, quello economico, tecnico e sociologico culturale. Le “Giornate Studio Mediterranee su Qualità e Sicurezza Alimentare” (GSM) sono una iniziativa itinerante che si svolge attraverso i Paesi dell’area Euro-Mediterranea, affrontando i temi più attuali della qualità, della identità e della sicurezza alimentare delle produzioni mediterranee attraverso un approccio multidisciplinare e multilivello coinvolgendo le istituzioni, le imprese agricole ed industriali del settore e i cittadini in quanto consumatori. La Giornata romana è l’inizio di un cammino lungo quel “bacino trasversale” che è il Mediterraneo.